Anahata, il chakra del cuore

aprire il chakra del cuore

ANAHATA, IL CHAKRA DEL CUORE

Il quarto Chakra, detto Anahata chakra, è il cosiddetto Chakra del Cuore. La sua importanza risiede nel suo essere la porta di accesso al lavoro con tutti gli altri chakra superiori, poiché è l’unico che ci mette in contatto con la sensibilità e l’emotività più profonda che risiede in ognuno di noi.

Colore: verde

Posizione: zona pettorale del corpo, tra la 4° e la 5° vertebra toracica

Significato: rappresenta la capacità di amare emotivamente, cioè il sentimento che nasce dal cuore e non dalla razionalità mentale. Agisce sul cuore, sul sistema circolatorio, respiratorio, sul sistema immunitario, su braccia e mani.

Mantra: “Yam”

Anahata si trova all’altezza del nostro plesso cardiaco ed è rappresentato da un fiore di loto con 12 petali schiusi, una bellissima immagine che enfatizza l’apertura, perché aprirsi ai nostri sentimenti e alle nostre emozioni significa aprirsi all’amore incondizionato, all’armonia e accettarne il bello e anche il brutto che ne consegue. Imparare ad accettare queste emozioni significa prendere il pieno controllo di sé e sapere perfettamente dove trovare la forza e la giusta motivazione per andare oltre a quelle situazioni che ci fossilizzano nel passato, così da fare spazio a tutte quelle meraviglie che possono catapultarci in un futuro roseo e coltivare la propria felicità esattamente dove si trova: nel presente.

Aprire un chakra non è mai una cosa semplice. Ci vuole un periodo di preparazione fisica e spirituale, amalgamati da una certa costanza. Ma come in tutte le cose, se fosse facile probabilmente non avrebbe lo stesso effetto e impiegare del tempo per se stessi vale sempre la pena!

Non ti ho convinto?

Aprire il quarto chakra è un’esperienza davvero fuori dal comune, un meraviglioso ampliarsi di tutti i nostri sensi e la piena consapevolezza di ciò che ci circonda. Entrare in perfetta sintonia con tutte le cose viventi ci mette in contatto con una energia cosmica che ci fa rendere conto di come ci apparteniamo gli uni con gli altri, in perfetta simbiosi, come parte di qualcosa che è più grande di noi ma in cui riusciamo integrarci nel modo giusto. Pensa ad una grande ragnatela, dove il movimento di ogni filo smuove tutti gli altri, creando un movimento armonico che arriva dentro di te tramite vibrazioni simili a quelle della musica. Noi ci ritroviamo quasi sempre a vivere un amore egocentrico, dove ci interessa poco del bene del partner, perché siamo più concentrati su cosa, la persona che amiamo, deve fare per farci stare bene. Prova a rifletterci… nell’amore di coppia, o in generale verso le altre persone, ti concentri sulla felicità di chi ami oppure sulla tua felicità e su quello che la persona che ami non fa e che quindi ti fa soffrire? (concetto difficile da spiegare ma spero di essere stata chiara 🙂 )

Aprire il chakra del cuore significa imparare ad amare in modo ego-decentrato, quindi un amore vero, illimitato, depurato da richieste personali e da cui si può prendere solo il bello. Proviamo?

 

ALLENANDOCI ALL’AMORE

La prima cosa su cui dobbiamo concentrarci sono le “affermazioni positive”. I nostri pensieri creano la realtà e un pensiero negativo può solo farla peggiorare. Cerca di sostituire dialoghi distruttivi ed egocentrici in qualcosa di affermativo e positivo. Dimentica la parola “proverò” e sostituiscila con “lo farò”; non criticare ne condannare, evita aggressività e cambia il tuo atteggiamento verso chi ami. Non dare la colpa a qualcun altro ma prenditi la responsabilità e trasforma i tuoi pensieri come se chi ami (partner ma anche amici e famiglia) fosse un dono da coltivare e proteggere.

Tutte le mattine oppure la sera quando vai a dormire, prenditi dieci minuti per fare visualizzazione o meditazione. Puoi concentrarti sul tuo corpo, sulle tue emozioni e ripetere parole positive come: calma, pace, libertà, oppure il mantra che appartiene al Anahata Chakra. Visualizzati in un luogo naturale, sereno e dove ti senti a tuo agio. Utilizza una pietra verde come lo smeraldo o l’avventurina e tienilo appoggiato al cuore per tutta la visualizzazione o meditazione. Puoi anche decidere di focalizzarti sul cristallo e assorbire le sue energie positive.

Cerca di passare del tempo all’aperto. Magari scegli di andare a fare attività fisica al parco oppure di concederti un quarto d’ora al giorno di passeggiata oppure la sera guarda la Luna e concentrati sulla sua energia. Cerca di entrare in contatto con i profumi che ti circondano, con i colori e le sensazioni che ti trasmettono.

Riconciliati con te stesso. Impara ad amarti, a fare le scelte giuste per te e a renderti felice. Prenditi un’ora al giorno per fare qualcosa che ti fa stare bene e che ti piace, ma soprattutto impara ad accettarti, a perdonarti e a superare quelle cose che non sono andate come speravi. Passa oltre e prendi atto del fatto che nulla va come vorremmo e che andiamo incontro ad una vita fatta di cambiamenti e adeguamenti. Trasforma le cattive abitudini in buone abitudini e cerca il meglio di ogni situazione.

Impara a ignorare gli atteggiamenti negativi degli altri e non dargli il potere di farti cambiare umore o di ferirti. A volte ignorare o allontanare le persone ci rende felici.

 

♥ Astiriah ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *