Sabbat, la ruota dell’anno

ruota dell'anno feste del fuoco equinozi solstizi

♥ Sabbat, la Ruota dell’anno

Il termine Sabbat ha origine da un’antica tradizione, secondo la quale il Sabato è la festa della Luna piena (shabat = cessare; la Luna cessa di crescere). Attraverso i Sabbat balliamo la danza della vita, mentre seguiamo il nostro cammino sulla Ruota che la Dea gira.
La natura ci insegna che tutto, nell’universo, fa parte di un ciclo e, quando la ruota gira durante l’anno, si prende parte al ciclo naturale degli eventi. Le ore si susseguono per ritornare a quella originaria, le giornate non iniziano all’alba ma vengono contate partendo dalla notte, le stagioni scandiscono i ritmi della vita e della morte. La morte non è la fine ma un nuovo inizio.

In queste particolari occasioni, si racconta la storia del Dio e della Dea, attraverso miti che possono differire in base alla tradizione di origine. Si tratta di momenti in cui si aprono le porte tra il mondo degli uomini e quello degli Dei e, in alcune ricorrenze, gli spiriti dei morti possono comunicare con i viventi.

La Ruota dell’anno inizia con Samhain, giorno in cui muore il Dio e l’inverno prende il sopravvento. Ma a Yule, Solstizio d’inverno, la Dea intercede per il Dio che rinasce nella luce del Sole e ritorna a splendere. Imbolc è un momento di purificazione, in cui si celebra la fertilità della Dea. Con Ostara, Equinozio di primavera, il Dio è tornato al suo massimo splendore e la Dea è pronta per portare nuova vita. Con i fuochi di Beltane si accende la passione e il Dio e la Dea si uniscono per creare la vita. A Litha, Solstizio d’estate, nasce la vita. A Lughnasadh inizia il raccolto e il Dio, stanco, inizia il suo declino, fino a giungere a Mabon, dove si prepara alla morte che arriverà a Samhain.


“Fa che l’albero della tua Signora sia un sambuco,

non bruciarlo o sarai maledetto.

Quando la ruota comincia a girare,

che i fuochi di beltane inizino a bruciare.”


♥ Solstizi

I Solstizi sono un momento di passaggio, una sorta di capodanno in cui si assottiglia il velo che separa Luce e Oscurità. Il termine Solstizio viene dal latino “sol stat”, che significa “il sole si ferma”. Infatti, per tre giorni il sole sorge sempre nello stesso punto. Tutta la natura trattiene il respiro in attesa di una nuova trasformazione. L’oscurità regna sovrana, mentre la luce si fa strada, trionfando infine sull’inverno.

SOLSTIZIO D’ESTATE

SOLSTIZIO D’INVERNO


♥ Equinozi

L’Equinozio segna un giorno sacro, in cui la luce e le tenebre sono in perfetto equilibrio. La vita nasce dalla Grande Madre e ricompare sulla terra in tutta la sua magnificenza. Questo è il tempo gioioso e dei semi. Le catene invernali si sono spezzate e la vita esplode attraverso la fertilità della Natura. Luce e buio si equivalgono e l’armonia prende il sopravvento nell’equilibrio degli elementi, suggerendoci di guardare dentro di noi e riempire il vuoto che c’è.

EQUINOZIO DI PRIMAVERA

EQUINOZIO D’AUTUNNO

♠ Astiriah ♠

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *