Lì dove vive una strega, è uno Spazio Sacro

magia wicca creare spazio sacro

♥ Magia Wicca: lo Spazio Sacro

“Lo Spazio Sacro è un luogo tangibile o intangibile dove le persone si incontrano in perfetto amore e in perfetta pace.”

S. R. Wolf

 

Lo Spazio Sacro può essere un cerchio aperto o un gruppo di persone, in cui ci sia equilibrio e armonia. Tutta la vita e i luoghi sono uno Spazio Sacro: l’Aria che respiriamo, la Terra su cui camminiamo, un Campo, un Ruscello… tutto! Anche se spesso contaminato dall’uomo stesso…

Per creare uno spazio sacro incontaminato dalle influenze esterne, devi soprattutto fidarti delle tue intuizioni, permettendo al tuo essere più profondo di entrare in contatto con la Magia che ti circonda.

Ovunque tu decida di creare il tuo Spazio Sacro, spiega alla Terra le tue intenzioni, benedicila, aprile il tuo cuore e promettile di proteggerla e onorarla. Impara ad “essere” lo Spazio Sacro, ad essere un armonioso “veicolo” per operare all’esterno una Magia efficace.

Purifica il tuo Spazio Sacro bruciando della salvia o dell’incenso e crea la tua lorica personale per entrare in contatto con l’energia e l’armonia che ti serve.

Riporto le parole di Raven Wolf per creare uno Spazio Sacro:

“Spazio Sacro dentro di me,

Cielo e Terra, salute e luce,

benedizioni dalla Dea che riluce,

nel tuo amore mi rilasso:

come in alto così in basso.

Da pace e amore circondata

Sia Elfo, Strega o Fata,

spazio sacro chiamo Me.”

Lo Spazio Sacro va creato sul piano Astrale, con la meditazione e la visualizzazione. Devi praticare la meditazione e la visualizzazione per essere in grado di disegnare uno spazio sacro.

magia wicca

♥ Spazio Sacro e Cerchio Magiko Wicca

Se dopo aver creato lo Spazio Sacro desideri tracciare un Cerchio Magico puoi procedere in tre modi:

√1. Chiamare i Punti Cardinali o Elementi prima di tracciare il Cerchio Magico.

Puoi decidere di creare uno spazio di amore e armonia, prima di tracciare il cerchio, chiamando i punti cardinali o gli elementi. Se chiedi a queste energie di assisterti è per fare un rituale molto positivo, benevolo e puro. Per esempio, questo tipo di Spazio Sacro è usato per le iniziazioni. Se dopo questo tipo di Spazio Sacro decidi di tracciare il Cerchio, ricordati di usare la bacchetta e non l’Athame, che è qualcosa che taglia e deve proteggere dal male, mentre la bacchetta è più benevola.

√2. Chiamare i Punti Cardinali o Elementi dopo aver tracciato il Cerchio Magico.

In questo caso il Cerchio Magico viene tracciato prima per creare uno Spazio Sacro in amore e armonia. Le energie fungono così da custodi, ma per potergli “spiegare” a cosa devono fare la guardia, il Cerchio Magico va tracciato prima di chiamarli. Per questo Cerchio Magico puoi usare l’Athame.

√3. Creare Cerchio Magico e Spazio Sacro contemporaneamente.

Per eseguire questa procedura, bisogna avere buone capacità di visualizzazione e saper controllare bene le energie. Io consiglio di farlo in autonomia, perché persone poco esperte potrebbero non capire e interferire.

Puoi ricorrere a questo metodo se hai fretta ma anche per un piacere personale.

Dopo aver creato lo Spazio Sacro puoi invocare al suo interno le Divinità.

magia pratica

♥ Lo Spazio sacro è dove vivi

Li dove vive una strega, è uno Spazio Sacro.

Il tuo ambiente quotidiano è lo stesso dove, la maggior parte delle volte, pratichi la Magia. Questo ambiente è caratterizzato dalle energie che assorbi, emani e con cui lavori. In ogni momento può aggirarsi qualsiasi cosa perché sicuramente non sei l’unica persona che ci entra.

Tuttavia, questo ambiente, è lo spazio più sacro che conosci e come tale lo devi trattare. E’ qui che viviamo i cambiamenti e sempre qui possiamo valutare e allontanare le cose negative della nostra vita. Ovviamente il cambiamento non avviene in una notte. Essere Strega significa dedizione, determinazione e costanza. La strega opera sempre per il bene, ovviamente in base alla Legge del Tre, e non accetta soprusi, non si arrende e non si piange addosso.

Essere una strega significa agire per migliorare la propria vita senza interferire negativamente in quella degl’altri, tutto in perfetta armonia con le energie che ci circondano.

Il tuo Spazio Sacro condiziona tutta la tua vita e, cercando di rispettare le buone regole della convivenza (se non vivi da solo), puoi ricreare armonia e protezione. Mantenere un certo ordine, abbellire il tuo ambiente e renderlo piacevole è semplice.

Prendersi cura del proprio Spazio Sacro non significa solo agire in modo materiale (candele, incensi…), ma anche tramite la meditazione e la visualizzazione.

♥ Come creare l’Energia Sacra

Per creare un’energia sacra che purifichi il tuo ambiente, puoi ricorrere al semplice tuttavia incredibile potere delle Candele. Questo lavoro consiste nel creare l’energia sacra sia che la candela sia accesa o non sia accesa. L’ho preso da Raven Wolf che in questo campo è molto afferrata.

Tramite questo esercizio potrai creare un mondo Astrale, attraverso una sequenza meditativa in cui userai la visualizzazione del tuo spazio o stanza con un altare che corrisponderà a quello fisico e su cui metterai una candela, sempre immaginaria, che arderà sempre. Ogni volta che tornerai in questo luogo con la mente, in automatico sarà protetto e sacro, e la candela sarà sempre accesa.

Accendi la candela materiale, poi ripeti:

Eterna fiamma,

Luce divina,

entra ora

in questo tabernacolo sacro.

Eterna fiamma,

pulsa luminosa,

ardi per me

giorno e notte.

Eterna fiamma,

con il tuo antico canto, benedici questa casa

per tutta la vita.

Questo tabernacolo sacro è dedicato a… (nome della Divinità protettrice che hai scelto)

che nella sua infinita saggezza

darà riparo e protezione,

armonia e illuminazione

ai figli e alle figlie dei Saggi.

Puoi creare una tua invocazione se te la senti!

Mentre ripeti queste parole concentrati sulla candela fisica che hai acceso, sul suo fuoco purificatore e visualizza la sua energia che si espande per tutta la stanza. E’ un’energia bianca, pura e intensa.

Ogni sera, per un ciclo lunare, accendi la candela astrale e visualizzala mentre espande il suo potere benefico. Ripeti l’invocazione nel mondo astrale. Poi accendi la candela fisica e ripeti l’invocazione anche nel mondo materiale.

Finito il ciclo lunare, puoi ripetere l’intera benedizione, nel mondo astrale e fisico, a ogni Luna piena o Luna nuova.

magia bianca

∞ Astiriah ∞

Bibliografia: parte di questo articolo si basa su mie esperienze personali e tradizioni che mi sono state tramandate (fonti orali), ma alcune parti appartengono alla sapienza di RavenWolf, autrice di molti libri che consiglio vivamente di leggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *