Cerchio Magiko: l’energia, la luce, lo spirito

magia wicca creare cerchio Magiko

♥ Magia Wicca: creare il Cerchio Magiko

Il Cerchio Magiko  può essere tracciato per tenere lontano le influenze esterne, per circoscrivere il potere che intendiamo usare o come Innescatore psichico per proiettarci nel lavoro che ci apprestiamo a fare. Può essere tracciato all’aperto, all’interno, con gessetti, sale, erbe e materiali naturali o tramite la nostra energia, o tutto quanto insieme.

Esistono migliaia di modi per evocare un Cerchio Magiko, ma i migliori sono sicuramente quelli che contengono quella certa particolarità che appartiene a ogni singola strega. Io posso introdurti indicativamente a questo argomento, ma poi dovrai metterci la tua “particolarità”.

Come già detto per lo Spazio Sacro, ti riporto le indicazioni in caso, durante il Rituale/Incantesimo, vuoi creare sia il Cerchio Magiko che lo Spazio Sacro:

√1. Chiamare i Punti Cardinali o Elementi prima di tracciare il Cerchio Magico.

Puoi decidere di creare uno spazio di amore e armonia, prima di tracciare il cerchio, chiamando i punti cardinali o gli elementi. Se chiedi a queste energie di assisterti è per fare un rituale molto positivo, benevolo e puro. Per esempio, questo tipo di Spazio Sacro è usato per le iniziazioni. Se dopo questo tipo di Spazio Sacro decidi di tracciare il Cerchio, ricordati di usare la bacchetta e non l’athame, che è qualcosa che taglia e deve proteggere dal male, mentre la bacchetta è più benevola.

√2. Chiamare i Punti Cardinali o Elementi dopo aver tracciato il Cerchio Magico.

In questo caso il Cerchio Magico viene tracciato prima per creare uno Spazio Sacro in amore e armonia. Le energie fungono così da custodi, ma per potergli “spiegare” a cosa devono fare la guardia, il Cerchio Magico va tracciato prima di chiamarli. Per questo Cerchio Magico puoi usare l’Athame.

√3. Creare Cerchio Magico e Spazio Sacro contemporaneamente.

Per eseguire questa procedura, bisogna avere buone capacità di visualizzazione e saper controllare bene le energie. Io consiglio di farlo in autonomia, perché persone poco esperte potrebbero non capire e interferire.

Puoi ricorrere a questo metodo se hai fretta ma anche per un piacere personale.

♥ Creare il Cerchio Magiko Personale Semplice

Se ti sei esercitato con la meditazione, allora avrai già inconsapevolmente creato un Cerchio Magiko Personale Semplice. Una sorta di recinzione del nostro corpo attraverso l’energia della nostra mente. Questo è un Cerchio Magiko che può essere usato per magie minori e semplici.

♥ Creare il Cerchio Magiko Standard

#1. Quando evochi  il Cerchio Magiko, ricordati che stai evocando una sorta di bolla o sfera. Può essere immaginato in modi diversi a seconda di cosa percepiamo:

Una Bolla dorata;

Un vapore ;

Energia bianca;

Scaglie di Drago o Ali di Fata;

Una ragnatela;

Una siepe…

#2. Lo strumento migliore per tracciare il cerchio è l’Athame: strumento capace di incanalare le energie di chi lo maneggia, può essere usato per consacrare oggetti, amuleti e talismani. Simbolo di forza e protezione, allontana la negatività. Va maneggiato con la mano sinistra.

√ RICORDA: gli strumenti usati devono essere purificati e benedetti. Se non sai bene come fare, puoi iniziare passando il tuo strumento sul fumo provocato da erbe di purificazione come rosmarino, lavanda, alloro e basilico. Poi prendi dell’henné trasparente o naturale rosso e passalo sull’oggetto, dopodiché lascia il tuo strumento in bagno per tutta la notte. Anche se sembra un po’ strano, il bagno è la stanza della casa che contiene più spiriti e potere, che si manifestano soprattutto di notte. Il tuo strumento, se coperto di henné, attirerà solo magie positive, che lo caricheranno di potere, tenendo lontano la negatività.

#3. Il cerchio va tracciato 3 volte: in senso orario per attirare, in senso antiorario per bandire.
#4. Puoi segnare le quattro direzioni con:

Erbe

Nord: frumento, grano, verbena
Sud: basilico, calendula, eliotropio, geranio, menta, zenzero
Est: foglia di limone, lavanda, menta, prezzemolo
Ovest: mela, erba gatta, erica, gelsomino, orchidea, sambuco, uva

Pietre

Quando si traccia il cerchio con le pietre si inizia sempre da Nord. Si dispongono 7, 9, 21 o 40 cristalli di quarzo attorno al circolo. Se il rituale è protettivo, le punte saranno rivolte verso l’interno, se il rituale è di natura magica e spirituale, le punte saranno rivolte all’esterno.

Nord: agata muschiata, smeraldo, ambra nera, sale, tormalina nera
Sud: ambra, ossidiana, rubino
Est: topazio, citrino, pomice
Ovest: acquamarina, onice, giada, lapislazzuli, lunaria

Elementi naturali

Nord: ciotola con terra o sale
Sud: candela
Est: incenso a bastoncino o a cono
Ovest: bicchiere con acqua

♥ Energie nel Cerchio Magiko

Quattro Elementi e Punti Cardinali: possono essere invocati prima o dopo aver tracciato il cerchio. Le corrispondenze sono:

Nord, marrone/verde, gnomi, Terra
Sud, rosso, fiammelle, Fuoco
Est, giallo/arancione, silfidi, Aria
Ovest, blu/azzurro, ondine, Acqua

Totem: con i Punti Cardinali si possono attivare anche le energie degli Animali Totemici. Si tratta di energie vere e proprie che agiscono nelle operazioni individuali. Vanno chiamati dopo aver tracciato il cerchio. Si può scegliere un animale totemico per ogni direzione e imparare a lavorare con esso.

Torri di Guardia: legate ai culti stellari, si chiamano dopo aver tracciato il cerchio. Le corrispondenze sono:

Nord, Fomalhaut, Solstizio d’Inverno
Sud, Regulus, Solstizio d’Estate
Est, Aldebaran, Equinozio di Primavera
Ovest, Antares, Equinozio d’autunno

Airt: sono associati sia ai Punti Cardinali che ai Venti. L’invocazione va fatta per tre volte indicando il senso in cui devono girare: orario per magia positiva, antiorario per bandire. Con la loro presenza sei sicuro che nessuno spirito maligno entrerà nel tuo cerchio. Le corrispondenze sono:

Nord, nero, mezzanotte
Sud, luce bianca, mezzogiorno
Est, cremisi, alba
Ovest, grigio-marrone, crepuscolo

Ricordati di cancellare sempre il cerchio e di congedare e ringraziare le Energie che hanno partecipato. Non tracciare il Cerchio Magiko se sei malato, arrabbiato o in compagnia di un disturbatore: scettico, non credente.

LETTURE CONSIGLIATE

Scott Cunningham è un classico che tutti dovrebbero leggere per avvicinarsi alla Wicca e comprendere il suo significato. E’ un libro utile sia per novizi che veterani. Consigliatissimo!

Phyllis Curott personalmente mi piace molto e chiunque si sia avvicinato al mondo della magia ha letto almeno uno dei suoi libri! Imperdibile!

Un libro a dir poco meraviglioso! Imperdibile!

∞ Astiriah ∞

magia wicca

cerchio magico wicca

magia pratica bianca

Bibliografia: gran parte di questo articolo si basa su mie esperienze personali e tradizioni che mi sono state tramandate (fonti orali) oltre che vari studi, mentre la parte sul cerchio magico semplice e standar l’ho approfondita da RavenWolf, autrice di molti libri che consiglio vivamente di leggere e molto afferrata sulla materia spirituale di questo tipo.

4 thoughts on “Cerchio Magiko: l’energia, la luce, lo spirito”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *