Il Segreto dei Colori

cromoterapia significato colori

♣ MAGIA DEI COLORI: Cromoterapia

Durante il Solstizio d’Estate la forza mistica che unisce Cielo e Terra è alla massima potenza, infatti, le linee energetiche che solcano la superficie terrestre aumentano la loro carica energetica tramite la potenza solare. La luce solare al suo interno contiene tutti i colori che percepiamo, energie che vibrano a determinate frequenze e che, grazie a questo momento particolarmente potente, possiamo usare per svariati scopi.


∞ UOMO E COLORI, UN SAPERE ANTICO ∞

La sensibilità dell’uomo verso luce e colori si perde nei tempi più antichi. Presso quasi tutte le civiltà, la medicina tradizionale ha attribuito grande importanza all’influenza di determinati colori sulla salute e sullo stato d’animo. Popoli come egizi, romani e greci praticavano l’Elioterapia, cioé l’esposizione diretta alla luce solare per la cura di diversi disturbi. In Cina, per esempio, secoli prima di conoscere le vitamine, usavano i colori in dietetica, facendo associazioni tra frutta e verdura in base al colore. In India, invece, abbinavano l’influenza dei colori ai centri energetici chiamati chakra.

Per molto tempo le proprietà dei colori sono state studiate e praticate per il benessere fisico e mentale. Newton formulò una teoria secondo cui, facendo passare un raggio luminoso attraverso un prisma di cristallo, la luce viene scomposta in sette colori fondamentali: rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco, violetto. La teoria studiata da Goethe considerava i colori come prodotto e manifestazione dell’attività percettiva dell’occhio umano, legati sia al mondo interiore che esteriore. Con la fisica moderna e le scoperte di Einstein si apre infine la porta alle attuali applicazioni terapeutiche della cromoterapia.

∞ CROMOTERAPIA ∞

La cromoterapia si basa su una concezione energetica dell’individuo e del mondo. L’energia dei colori viene utilizzata per ristabilire e conservare una condizione di benessere psicofisico, dove la malattia organica o psicologica viene interpretata come la manifestazione di uno squilibrio che si può correggere attraverso l’uso corretto dei colori e delle loro vibrazioni.

∞ PRINCIPIO TEORICO ∞

Per la fisica quantistica, la Luce è una sensazione provocata dai fotoni, particelle di energia senza massa emessi dall’eccitazione dell’atomo. L’organismo umano distingue i colori secondo la lunghezza d’onda, maggiore o minore, del livello di energia dei fotoni.

Così, secondo la Cromoterapia, quando si espone una parte del corpo all’irradiazione di un colore avviene un assorbimento di onde elettromagnetiche che possono penetrare nel corpo a vari livelli di profondità, producendo cambiamenti biochimici nelle cellule e nel sangue. In questo modo le cellule, composte da atomi che vibrano, ripristinano il loro naturale equilibrio.

Ogni raggio di luce è costituito da una certa quantità di energia e irradiarlo alla parte del corpo che corrisponde a questa energia significa trasmettergli delle caratteristiche ben definite, in grado di rilassare, eccitare, stimolare e rigenerare.

∞ LE PROPRIETà DEI COLORI ∞

I colori primari sono giallo, rosso e blu. Dalla loro combinazione derivano colori complementari come verde, arancione e viola.

Rosso, arancione e giallo sono colori caldi e magnetici; blu, verde e viola sono colori freddi e elettrici.

Il rosso e il blu svolgono la funzione fondamentale: il rosso stimola e attiva, mentre il blu rilassa e calma. Tutti gli altri colori intermedi hanno funzione secondaria o integrativa.


∞ ∞ ∞ ∞ ∞ ∞ ∞ ∞ ∞

Il ROSSO è un colore enrgetico, caldo e positivo, indicato per combattere la depressione, l’asma, donare fiducia, forza e attenzione. E’ il colore della logica, infatti evidenzia gli errori. Viene usato in medicina contro le bruciature, basti pensare al colore di molte pomate o mercuriocromo, riscalda il sangue arterioso e favorisce la circolazione sanguigna.

Metalli che irradiano raggi rossi: ferro, rubidio, titanio, bismuto, zinco, rame (irradia anche il complementare verde)

Chacra: primo.

Controindicazioni: non usare in caso di febbre, infiammazione, ipertensione, ansia, agitazione, insonnia.


L’ARANCIONE è il colore dell’allegria, del benessere e della gioia, ma anche della saggezza. Combina l’energia fisica e mentale, favorendo la trasformazione tra sé inferiore e sé superiore. Favorisce la comprensione, sviluppa la saggezza, allontana la paura, l’insoddisfazione e il pessimismo. Ottimo in caso di smagliature, rughe, crampi, anemia, asma, esaurimento nervoso, psicosi, malumore, claustrofobia.

Metalli che irradiano raggi arancioni: selenio, ferro, calcio, nickel, rubidio, manganese.

Chacra: secondo.

Controindicazioni: usare con moderazione in caso di disturbi alimentari in quanto stimola l’appetito.


Il GIALLO è un colore vitale, che stimola l’attività celebrale, favorisce la volontà e ha un effetto benefico sull’umore. Ispira e stimola le capacità di ragionamento, infatti è il colore dell’intelletto. Viene usato in caso di digestione lenta, disturbi epatici, gonfiori addominali, sonnolenza, cellulite.

Metalli che irradiano raggi gialli: bario, calcio, cromo, nickel, zinco, rame, stronzio, cadmio, cobalto, manganese, alluminio, titanio.

Chakra: terzo.

Controindicazioni: non usare in caso di infiammazioni acute, nevralgie, palpitazioni cardiache.


Il VERDE è il colore della natura, dell’equilibrio e dell’evoluzione della mente e del corpo. Favorisce l’armonia e la speranza, calmando il sistema nervoso e sviluppando armonia nei pensieri e nei sensi. Usato per difficoltà respiratorie, disturbi del cuore, gastrite, ipertensione, postumi di interventi chirurgici, stanchezza oculare, stress, nervosismo, pressione alta.

Metalli che irradiano raggi verdi : sodio, rame nickel, cromo, cobalto, alluminio, titanio.

Chakra: quarzo

Controindicazioni: nessuna.


Il BLU è il colore dell’acqua e del cielo, che porta serenità emotiva, rilassamento, riflessione e meditazione. La variante azzurra, quindi più chiara, porta spensieratezza e estroversione. Riduce la frequenza cardiaca e respiratoria, abbassa la febbre ed è indicato per nervosismo e infiammazioni.

I Metalli che irradiano raggi azzurri: stagno, piombo, cobalto, rame, zinco, cadmio, manganese, alluminio, titanio.

Chakra: quinto.

Controindicazioni: non usare in caso di ipotensione e depressione.


L’INDACO è il colore del cielo stellato, nelle notti senza luna. E’ il colore dell’intuito e della meditazione. Le sue vibrazioni sviluppano le capacità di giudizio, la comprensione e la concentrazione. Aiuta a controllare l’emotività e l’ossessione, purifica il sangue e la mente, tonifica i muscoli e la pelle.

I Metalli che irradiano raggi indaco: cromo, ferro, rame, stronzio, titanio.

Chakra: sesto.


Il VIOLA è il colore dello spirito e della magia. Stimola la meditazione e agisce sulla psiche dando forza psichica e ispirazione. Regola la pressione sanguigna e linfatica, modera l’appetito e aiuta per cellulite, sciatica, crampi e caduta dei capelli.

I Metalli che irradiano raggi violetti: manganese, bario, alluminio, ferro, rubidio, calcio, cobalto, stronzio, titanio.

Chakra: settimo.

Controindicazioni: sconsigliato in stati di tristezza e depressione o  distrazione perché aumenta la perdita del senso della realtà.


♥ Astiriah ♥ 

One thought on “Il Segreto dei Colori”

  1. agostino pirolo pasqua ha detto:

    Geniale e pradmatic esplicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *