Magia personale: calderone per purificare

incantesimo per purificare me stesso e la casa

♥ incantesimo del calderone per purificare

L’utilizzo del calderone è particolarmente efficace. In realtà si potrebbe usare in qualsiasi fase lunare se c’è urgenza, perché si ricorre a spiriti che agiscono in qualsiasi momento. Questo rituale non ha controindicazioni e puoi farlo ogni qualvolta ne senti la necessità.

A volte ci imbattiamo in periodi difficili, con la sensazione che tutto vada per il verso sbagliato. A volte ci sentiamo apatici, altre bloccati o, peggio, privi di stimoli e volontà. Questo succede per motivi diversi:
hai contatti con persone negative o sei più incline ad ascoltare chi ti circonda, assorbendo problemi e frustrazioni degl’altri;
sei vittima di gelosie e invidie, non necessariamente volute (come quando uno dice: “ah! Beato te!”, non è detto con cattiveria ma fa la sua parte di negatività!);
stai vivendo un periodo colmo di impegni e la sensazione di non farcela ti opprime;
semplicemente sei una persona molto sensibile.

Non lasciare che tutto ciò oscuri la tua luce interiore!

√1. Prendi il tuo calderone o, in caso non ce l’hai, un contenitore adatto alle temperature alte.

√2. Accendi il carboncino e mettilo nel calderone insieme a:

Alloro, che purifica e protegge dalle negatività;
Chiodi di garofano, per protezione, per allontanare energie negative, per purificare lo spazio (visto che produce vibrazioni positive) e inoltre
per assicurare la riuscita del rituale;
Lavanda, tra le piante più potenti per quanto riguarda protezione e purificazione;
Rosmarino, erba di protezione e benedizione, può sostituirsi a qualsiasi erba che non abbiamo in casa;
Salvia, che insieme a Lavanda e Rosmarino crea uno scudo protettivo insuperabile.

√2.1. Questi sono gli ingredienti essenziali per proteggere e purificare la casa e le persone che vi abitano. Si tratta di piante comuni e facili da trovare. Se hai la possibilità, puoi aggiungere anche:

Artemisia, per proteggere l’ambiente e allontanare spiriti maligni;
Betulla, per protezione e aiuto nelle imprese difficili;
foglie di Edera, efficace per incantesimi di protezione;
Ortica, potente pianta di protezione.

√3. A questo punto le erbe inizieranno a bruciare e a produrre fumo. Prendi il calderone e cammina in senso antiorario per tutto il perimetro della tua casa, in ogni stanza, per 7 volte.

Visto che il calderone sarà bollente, alla sua base lasciate un poggia-pentola e, quando lo porti in giro per la casa, usa uno straccio.

√4. Mentre cammini puoi pronunciare delle formule, quelle personali funzionano meglio, oppure stare in silenzio. Un’invocazione famosa è quella di Dorieen Valiente:

Spiriti Neri, Spiriti Bianchi
Spiriti Rossi, Spiriti Grigi
Venite presti e ligiVenite ai miei servigi,
tutto intorno e tutto in giro
via i malvagi e il buono attiro.

Si tratta di invocare le quattro direzioni, che girando in senso antiorario allontanano la negatività. In ogni caso, qualunque cosa decidi di dire o non dire, sii concentrato e ampli le tue emozioni.

√5. Ora porta il calderone sul balcone o fuori dalla porta, in ogni caso dev’essere fuori dall’abitazione. Prendete del sale grosso e gettalo con la mano sinistra nel calderone. Fai attenzione perché è probabile che ci siano scoppiettii.

√6. Lascia il calderone fuori finché si raffredda, poi getta il tutto in una di quelle pattumiere che trovi per strada, meglio se si trova ad un incrocio.

√7. Ricordati di congedare le quattro direzioni se le hai invocate.

♦ Astiriah ♦

2 thoughts on “Magia personale: calderone per purificare”

  1. cristina ha detto:

    ma che carboncino devo usare e scusa lamia domanda stupida ma scaldo tutto senza acqua ?grazie cristina

    1. Astiriah ha detto:

      Ciao Cristina,
      il carboncino è un dischetto nero che trovi in tutti i negozi di cose naturali, di candele e di incensi. Generalmente li trovi in buste da 10 pezzi. Spesso si trovano anche al mercano. Riguardo all’acqua, non va usata perchè le erbe devono bruciare sul carboncino.
      Se hai altre domande, non esitare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *