I PILASTRI DELLA MAGIA

Magia è un termine antico, che spesso è stato confuso, travisato e abusato. Io credo che la Magia sia una tecnica per mettere a fuoco la nostra volontà e che ci spinge a conoscere meglio noi stessi e ciò che desideriamo davvero. Tutto questo ci porta a scoprire i nostri poteri nascosti e ci rivela come usarli, insegnandoci anche una giusta disciplina mentale. La Magia è come un’evoluzione spirituale, che entra a far parte della nostra vita di tutti i giorni.

I quattro Pilatri della Magia sono:

Conoscere

Volere

Osare

Tacere

L’esoterista francese Eliphas Levi li cita così:

“Tutto è possibile a colui che desidera solo ciò che è vero. Affidati alla natura, studia, conosci e osa, osa volere e osa agire e taci.”

∞ Dogma et Rituel de la Haute Magie ∞

Attraverso questi Pilastri ogni azione diventa magica e anche quella più elementare è in grado di aiutarci nel nostro cammino, portandoci a domande che ci conducono verso il sentiero della consapevolezza.

I PILASTRI MAGICI WICCA

La Magia vive in ognuno di noi, anche se l’essere umano tende a non esserne consapevole, per questo il primo Pilastro dice che bisogna “conoscere“. Bisogna conoscere il mondo e chi ci circonda per poter capire noi stessi e ciò che desideriamo, ma “conoscere” significa anche farci delle domande, su noi stessi soprattutto: davvero desideriamo quella persona nella nostra vita? Davvero ci accontentiamo di quello che stiamo ricevendo? Quando conosciamo il nostro vero desiderio, allora possiamo trovare la strada per realizzarlo, perchè è la “volontà” ad aprirci i sentieri magici da percorrere, e questo significa anche aprirci a noi stessi e ammettere dentro di noi la verità delle cose. Tuttavia, “conoscere” è una cosa che richiede il coraggio di “osare“. “Osare” significa prendere in mano la nostra vita e utilizzare le sue correnti energetiche, indipendentemente da come si manifestano. “Osare” significa cogliere le innumerevoli energie che ci circondano, qualsiasi sia la loro forma, dal quadrifoglio portafortuna, alla rosa della passione, alla piuma della pace! Ma non dimentichiamoci l’ingrediente principale di ogni magia: la segretezza. “Tacere” conferisce potere all’azione magica, perchè aiuta a incanalare meglio le energie che stiamo utilizzando, senza rischiare nessun tipo di interferenza. Ogni cosa che ci circonda emana vibrazioni, così come la rosa emana passione e il quadrifoglio emana fortuna, e combinare insieme queste vibrazioni può aiutarci a focalizzare l’obiettivo e ottenerlo.

Per fare Magia bisogna quindi temprare le proprie energie e affidarsi alla Natura. Assorbiamo il suo potere a amalgamiamolo al nostro. Se sei al mare, tocca l’acqua con le mani e visualizza la sua energia che entra dentro di te, fino a riempirti completamente. Se sei in montagna, assorbi il potere della terra, un’energia calda e luminosa… Tutto è magico, anche te!

Sii consapevole di ciò che chiedi, perchè potresti ottenerlo.

Così, prima di qualsiasi magia o azione, pensa nei particolari ciò che desideri. Scrivilo, oppure disegnalo, ma pensalo a lungo, definiscilo, poi ottienilo!

LETTURE CONSIGLIATE

Phyllis Curott personalmente mi piace molto e chiunque si sia avvicinato al mondo della magia ha letto almeno uno dei suoi libri! Imperdibile!

Scott Cunningham è un classico che tutti dovrebbero leggere per avvicinarsi alla Wicca e comprendere il suo significato. E’ un libro utile sia per novizi che veterani. Consigliatissimo!

 

∞ Astiriah ∞

#sfumaturedimagia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *