HERA, L’OMBRA DELLA LUNA

archetipo dea Hera moglie zeus

HERA, L’OMBRA DELLA LUNA

Figlia di Crono e di Rea, Era (o Hera, la Giunone romana) è la sorella e terza moglie di Zeus. Era è la dea prottetrice dei matrimoni e della fedeltà coniugale. La sua determinazione nel rimanere accanto a Zeus, nonostante i suoi tradimenti, esalta la fermezza dei suoi principi. Era si vendica e attacca tutto ciò che mette a rischio il suo matrimonio, il suo ruolo sociale e difende a ogni costo ciò in cui crede e a cui tiene davvero.

Era è il prototipo della donna di oggi: una donna che è moglie e che deve fare di tutto per mantenere il suo stato sociale e ciò che ha guadagnato con così tanta fatica. Il suo agire in modo così eclatante è per far capire quanto Ella sia potente, tanto quanto Zeus, che alla fine la considera l’unica degna del suo amore. Era rappresenta un archetipo che vive in ognuno di noi, che andiamo avanti nonostante il patriarcato ancora oggi in vigore, di donna feroce e determinata, ma anche dolce e persuasiva. Usa la sua fascinazione se hai bisogno di ritrovare te stesso, di imporre il tuo ruolo nella società e se ti serve la determinazione per conquistare e combattere ciò che per te è importante e a cui credi.

 

LA DUALITà, LA PARITà

Era è una delle dee collegate alla Grande Madre e per via dell’ambiguità del suo ruolo è stata tramandata nel tempo come una donna sottoposta al marito e che subisce le sue scappatelle. Ma non è proprio così!

Era è perfettamente consapevole del suo ruolo, ma Lei ha scelto di essere “moglie” prima che “madre”, cosa mal vista dalla società patriarcale. Ella predilige il rapporto con il marito, mettendo se stessa in primo piano, come donna, non come madre di famiglia. Era è il simbolo di una moglie che vale quanto il marito, è il femminile superbo, che si arrabbia, attira l’attenzione, ma è anche una donna diversa, fiera di essere se stessa, capace di perdonare il marito e trovare un compromesso per ottenere ciò che vuole.

In tutti noi c’è il maschile e il femminile, la dualità della superbia e della comprensione. La personalità astrologica deriva dalla forza del Sole combinata alla forza della Luna e ognuno di noi può affermare le proprie potenzialità e il proprio potere nel mondo prima di essere un uomo o una donna.

CURIOSITà

Il nome Era trae le sue origini probabilmente da Heros (signore) o da Hora (stagione, pronta al matrimonio). Anche la parola “oroscopo” viene dalla stessa radice, forse da Herwa (dea protettrice).

Quindi le origini del nome Era si perdono nel passato e parole simili si trovano anche nelle tavolette micenee. Sembra infatti che Era fosse la Grande Madre dei pelasgi, dea preellenica il cui culto è stato adottato dai greci, come per molte altre divinità.

Era proteggeva le donne e il matrimonio, le erano sacri i melograni  e le mele, doni di nozze per le donne greche. Era viene spesso rappresentata con un melograno in mano, simbolo molto lontano visto che i suoi chicchi hanno impedito il ritorno di Persefone, in quanto legato all’oltretomba. Il melograno è un frutto di origine asiatica (Mesopotamia e Anatolia) ed è legato a Era per sottolineare le sue origini. E’ simbolo di vita, per la quantità di semi che possiede, ma anche di morte, perchè coltivato in autunno, quando la Natura è in morte apparente.

Era è una dea consapevole del potere di Madre Natura. Lei è una Madre Natura, non una semplice sposa.

FASCINAZIONE DI ERA

Gioelli, coroncine e cerchietti per capelli

Abiti femminili, scollati e sofisticati

Acconciature

Trucco semplice che intensifica lo sguardo

d

d

∞ Astiriah ∞

#sfumaturedimagia

One thought on “HERA, L’OMBRA DELLA LUNA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *