6. KENAZ, LA SESTA RUNA

proprietà significato runa kenaz

KENAZ, LA SESTA RUNA

Il significato di questa Runa risiede nella potenza del fuoco, nella sua luce e in quel calore che rivela un processo di trasformazione prodotto dalla consapevolezza. E Kenaz rappresenta proprio la consapevolezza, il sapere interiore e la certezza di un cammino illuminato nella giusta direzione.

Kenaz è dedicata a Freyr, dio del Sole che governava la terra degl’elfi di luce, e presieduta da Surtr, gigante del paese del fuoco. Anticamente, il fuoco rappresentava l’illuminazione spirituale e la consapevolezza di sé. Il significato di Kenaz, infatti, va ricercato nell’amore per se stessi, nella nostra identità e in ciò che siamo davvero.

Kenaz rappresenta l’archetipo della Trinità, intesa come collaborazione, unione e interezza. E’ la trasformazione che trova nel numero 3 le prove da affrontare per entrare in contatto con il divino e diventare spirito.

 

Il poema anglofrisone dedicato alle rune recita:

Una fiaccola dispensa luce a tutti,

la fiamma abbacinante s’irradia;

eppure arde luminosa e inestinguibile per colui

che confida nel fuoco interiore.

 

SIGNIFICATO DIVINATORIO

Kenaz avverte un periodo di buio, che necessita di energia e cambiamento. Kenaz indica che è adesso il momento di evolversi, abbandonando ciò che non serve per lasciare entrare nella nostra vita la verità e la nostra identità. Se il passato rallenta il cammino, Kenaz illumina la via con nuove prospettive e creatività.

Quando esce al rovescio indica perdita di beni o una relazione logora, vulnerabilità e debolezza.

KENAZ AMULETO

Incita alla trasformazione personale, alla rinascita e alla guarigione. Illumina la nostra anima, allontanando il buio e le catene del passato.

CORRISPONDENZE

Sillaba: K

Tarocchi: VII Arcano Maggiore – il Carro

Astrologia: Marte congiunto a Venere

Ching: 4° esagramma Meng – la stoltezza giovanile

 

 

∞ Astiriah ∞

 

Bibliografia:

“Arti divinatorie: Le rune” AA.VV. – Anguro Editore

“Rune” di Magdalena Caland – Xenia edizioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *