365 pagine da vivere: come realizzare i tuoi desideri!

come realizzare i desideri come realizzare se stessi

365 pagine da vivere: come realizzare i tuoi desideri!

“Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E vi sorprenderete a fare l’impossibile.”

Francesco d’Assisi

L’inizio dell’anno è un momento perfetto per ricominciare da capo, aprirsi a nuovi progetti e creare una linea d’azione efficace. Tuttavia i buoni propositi sembrano fallire prima di iniziare… perché i nostri sogni e i nostri obiettivi devono trovare la loro motivazione ogni giorno per sopravvivere a… noi stessi! Esatto, hai capito bene! Il motivo principale per il quale i buoni propositi falliscono siamo proprio noi, con i nostri blocchi, la nostra pigrizia, la focalizzazione errata delle nostre energie, la noia, i tempi lunghi…

Ma come sopravvivere a tutto questo?

#sfumaturedimagia

♥ RESET

L’anno nuovo segna una sorta di passaggio, in cui avvertiamo la necessità di chiudere dei capitoli della nostra vita per aprirne di nuovi. Gennaio infatti è il mese di Giano, il dio bifronte da cui deriva la parola latina Janua, che significa “porta”. Ma per attraversare questa porta dobbiamo lasciare andare tutto ciò che è vecchio e malsano, perché solo così possiamo fare spazio al “buono”.

#percorsopersonale

L’ultimo giorno dell’anno prenditi qualche minuto per riflettere su cosa ti vuoi liberare e su ciò di cui “dovresti” liberarti, che ti porta negatività e dolore, e che non hai il coraggio di lasciare andare. Ci vuole coraggio a fare delle scelte e apportare cambiamenti nella propria via, perché spesso la paura dell’ignoto è più forte del tormento che ben conosciamo, ma a volte stare fermi diventa più pericoloso di lanciarsi e qualcosa va proprio fatto. Rifletti quindi su te stesso, su ciò che ti fa male e sulle possibilità che ti neghi e che forse ti meriti.

Prendi un foglio e scrivi dettagliatamente di cosa vuoi liberarti. Poi metti questo foglio dentro una scatola da scarpe, che impacchetterai con della carta scura. Sullo stipite della porta d’ingresso, su entrambi i lati, scrivi “Janus” (con un gessetto o su cartoncini che attaccherai sullo stipite con lo scotch). Dopo il tramonto del 31 dicembre, ma prima della mezzanotte, metti la scatola fuori dalla porta e chiudila dietro le spalle, pronunciando il nome di Giano, dio delle porte, e convincendoti che la scatola resterà per sempre nel passato, oltre la soglia. La mattina dopo, porta direttamente la scatola a buttare, senza farla rientrare in casa.

#sfumturedimagia

Come ripeto spesso: “la casa è il nostro corpo più grande” e per fare ordine dentro di noi, bisogna intervenire anche materialmente su ciò che ci circonda. E’ proprio vero che l’occhio vuole la sua parte! Questa azione fisica sarà utile perché avrà anche un impatto sulla disposizione mentale.

Per esempio: se hai deciso che vuoi andare in palestra o a correre (proposito sempre molto gettonato!), come prima cosa devi eliminare ciò che ti allontana da questo scopo, dalle persone che ti scoraggiano, alle app che ti rubano tempo e ti obbligano a rimediare dopo, alle abitudini che ti spingono alla pigrizia e non stimolano il tuo stile di vita.

Eliminare per poi integrare con le giuste motivazioni! Per esempio dedicando un cassetto a vestiti, scarpe o attrezzi che ti serviranno per la palestra o la corsa, creare una playlist motivatrice che ti stimoli… le cose possono essere davvero tante e variano a seconda del nostro obiettivo.

#sfumaturedimagia

♥ IL “COME” è IMPORTANTE QUANTO IL “COSA”

L’entusiasmo di Capodanno è una grande cosa, ma spesso stimola fin troppe idee e, come ben sappiamo, il troppo stroppia e si finisce per fare di tutto un po’, per poi rinunciare. Le nostre energie devono essere focalizzate su cose specifiche se no si disperdono e non fanno altro che farci sprecare tempo. Va assolutamente fatta una scelta! Ma come?

Esiste una tecnica, chiamata “dei 101 desideri”, proposta da due americani di nome Jack Canfield e Mark Hansen. Secondo loro, i desideri sono una sorta di premonizione, dove nel momento in cui desideriamo qualcosa, stiamo imparando a riconoscere ciò che possiamo ottenere dal futuro. Per andare incontro a questi desideri dobbiamo capire quali sono le nostre opportunità in via di materializzazione.

Scrivi su un foglio 101 desideri, uno diverso dall’altro, specifici ma non troppo lunghi. Ogni desiderio dev’essere un’affermazione e non può contenere la parola “non”. Solo frasi affermative positive insomma. I desideri devono essere ovviamente fattibili, riguardare esclusivamente te e non altre persone (soprattutto nuocerle o vendicarsi!!!!). I desideri devono portarti qualcosa di buono e positivo per migliorare te stesso e la tua vita. Devono essere esattamente 101!

Riscrivi poi tutti i 101 desideri su un quaderno, 4 desideri per pagina. Rileggili una volta al giorno e noterai che inizieranno piano piano ad avverarsi. Questo perché ogni giorno starai “formattando” il tuo sistema interno, facendo spazio a stimoli, energia e speranza, creando automaticamente costanza ed entusiasmo. Provare per credere!

 

SCELTI PER VOI

 

♥ Astiriah ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *