3. THURISAZ, la terza runa

thurisaz terza runa significato divinatorio amuleto

THURISAZ, la terza runa

THURISAZ è presieduta da Thor e simboleggia la forza della difesa verso ciò che amiamo di più.

Questa Runa rappresenta una forza prorompente, tanto da provocare il caos. Questa forza, infatti, va riconosciuta tempestivamente, per poterla tenere a bada, perchè potrebbe rivoltarsi verso colui che l’ha innescata.

Attraverso a forza di Thurisaz diventiamo più consapevoli di noi stessi, dei nostri spazi, dei nostri sentimenti, dei nostri interessi…  Questa particolare Runa può aiutarci a trovare il coraggio di difendere noi stessi e non temere nulla.

Il poema anglosassone dedicato alle Rune recita:

La spina è acuminata e dolorosa,

perniciosa se la si afferra,

ma insopportabilmente atroce per il combattente

su cui costantemente muoversi deve.

Thurisaz è spesso associata a Loki, per via delle sue azioni subdole.

Thurisaz rappresenta un archetipo molto potente, quello del Nemico. E’ un archetipo che ci insegna ad entrare in contatto con le nostre capacità, facendoci capire quali sono le nostre debolezze, per poterle trasformare in punti di forza.

SIGNIFICATO DIVINATORIO

Se in fase divinatoria Thurisaz esce dritta, ci avverte di prepararci ad affrontare degli imprevisti. Meglio parlare dei problemi con chi ci è caro e riflettere prima di giungere a conclusioni affrettate.

Se in fase divinatoria esce al rovescio, bisogna prepararsi con lucidità e organizzarsi in modo intelligente, per non lasciarsi trascinare dagli eventi passivamente.

THURISAZ AMULETO

Come amuleto, Thurisaz rinvigorisce le difese e favorisce lucidità, riflessione e calma, aiutandoci a valutare meglio le difficoltà e migliorare le nostre fragilità.

CORRISPONDENZE

Sillaba: TH/D

Tarocchi: IV Arcano Maggiore – l’Imperatore

Astrologia: Sole in Capricorno – Luna in quarta casa

Ching: 7° esagramma Shih – l’Esercito

 

 

∞ Astiriah ∞

 

 

Bibliografia:

“Arti divinatorie: Le rune” AA.VV. – Anguro Editore

“Rune” di Magdalena Caland – Xenia edizioni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *